Il blog del pioniere del microbiota intestinale

World IBD Day 2017: 38 paesi in quattro continenti

La Giornata Mondiale dell’IBD ha lo scopo di sensibilizzare e migliorare la vita delle persone con IBD. In tutto il mondo, le associazioni di pazienti che rappresentano 38 paesi sono mobilitate per rendere questa giornata un evento globale.

Fonte: the Federazione europea delle associazioni di pazienti con colite ulcerosa e malattia di Crohn (EFCCA)

Secondo EFCCA da cui citiamo queste linee, le”associazioni di pazienti con IBD e attivisti di IBD in tutto il mondo hanno unito i loro sforzi per aumentare la consapevolezza riguardo alla malattia di Crohn e alla colite ulcerosa”.

“L’IBD, che sta per malattie infiammatorie croniche intestinali (compreso il morbo di Crohn e la colite ulcerosa) sono gravi malattie croniche dell’apparato digerente che colpiscono cinque milioni di persone in tutto il mondo. Non c’è cura, nessuna causa nota e scarsa comprensione da parte del pubblico del dolore e della sofferenza cronica con cui i pazienti con IBD affrontano coraggiosamente ogni giorno della loro vita “.

Il nastro viola
“Molte delle associazioni di IBD collegate al World IBD Day utilizzano il nastro viola come simbolo di consapevolezza e supporto per chi vive con l’IBD. Mostra al mondo l’impatto dell’IBD sulla tua vita! ”
“Nel World IBD Day vogliamo sensibilizzare su questa malattia, esortare i governi e gli operatori sanitari ad agire e a mostrare sostegno ai cinque milioni di persone in tutto il mondo che vivono con questa malattia. »

Il ruolo delle associazioni di pazienti per sensibilizzare il pubblico a delle malattie poco conosciute è innegabile. In occasione di questa Giornata Mondiale dell’IBD, saluto tutti i volontari che combattono ogni giorno dell’anno per migliorare la conoscenza e la vita quotidiana dei pazienti che soffrono di malattie intestinali croniche.

Pr De Simone, Chi sono

Lascia un commento