Il blog del pioniere del microbiota intestinale

La perturbazione osmotica transitoria provoca alterazioni a lungo termine del microbiota intestinale1

Condizioni di intolleranze alimentari o malassorbimento, ma soprattutto l’uso di lassativi, possono determinare una diarrea osmotica, determinata dal richiamo di acqua e sali minerali all’interno del canale intestinale.

Quelle che invece si conoscono solo adesso, grazie ad un lavoro pubblicato dal gruppo di Tropini et al. su Cell, sono le conseguenze che tali situazioni provocano a livello dell’ecosistema intestinale.

Utilizzando i topi come modello di organismo ospite, i dati raccolti mostrano una risposta immune adattativa (consistente principalmente in modificazioni nei livelli di citochine), un danneggiamento della barriera mucosa e un abbassamento della crescita dei batteri commensali fino alla loro completa scomparsa, eventi riscontrabili anche in seguito a brevi periodi di diarrea.

Ne consegue la necessità di stabilire delle precise strategie di ripopolamento della microflora batterica successive a tali fenomeni, per mantenere alta la naturale resilienza del microbiota intestinale.

Pr De Simone, Chi Sono

Lascia un commento