Le blog d'un pionnier du microbiote intestinal:/Probiotici

Probiotici ad alta concentrazione per l’intestino dei pazienti con Sclerosi Sistemica

I pazienti con Sclerosi Sistemica (SSc) presentano grosse alterazioni della funzionalità gastrointestinale, oggetto di studio da parte di molti ricercatori come il gastroenterologo Julian Thumboo e il suo gruppo di Singapore; l’idea di partenza è stata quella di vedere se si potevano migliorare le funzioni intestinali in questi pazienti utilizzando la [...]

Probiotici ad alta concentrazione per migliorare la funzione cognitiva

La ricerca sta confermando che i probiotici possono modulare il microbiota intestinale, la permeabilità intestinale e la risposta immunitaria: da qui l’ipotesi, suggestiva e razionale, che una integrazione con probiotici potrebbe migliorare anche una disfunzione cognitiva e costituire un utile aiuto ai pazienti con cirrosi. Questo è stato l’obiettivo del gruppo [...]

Probiotici ad elevata concentrazione per invecchiare al meglio

Il microbiota intestinale umano è un complesso ecosistema che coordina molte funzioni per lo sviluppo dell'ospite, tra cui il sistema immunitario e il metabolismo. Ne consegue che squilibri che riguardano il microbiota intestinale possono essere collegate a molte patologie metaboliche come l'obesità, il diabete di tipo 2, la sindrome dell'intestino irritabile [...]

Probiotici: effetti positivi sulla diarrea indotta dalla chemioterapia

La chemioterapia, poiché modifica il microbiota intestinale, causa spesso gravi effetti collaterali, tra cui la diarrea. Raramente segnalato, la diarrea è una condizione con la quale è difficile convivere e rappresenta un potenziale rischio per questi pazienti. Può infatti essere causa di perdita di peso, malnutrizione, squilibrio elettrolitico, affaticamento e malessere. [...]

La Formulazione De Simone approvata dalla comunità scientifica

Il 18 novembre 2018, la Corte di giustizia del Maryland ha condannato le società farmaceutiche, VSL. Inc., Leadiant e Alfasigma, distributori del probiotico VSL#3, a pagare 15 milioni di dollari per pubblicità ingannevole e truffa ai danni di pazienti e medici. Come risultato di questa decisione della corte, le autorità scientifiche [...]

La perturbazione osmotica transitoria provoca alterazioni a lungo termine del microbiota intestinale1

Condizioni di intolleranze alimentari o malassorbimento, ma soprattutto l'uso di lassativi, possono determinare una diarrea osmotica, determinata dal richiamo di acqua e sali minerali all'interno del canale intestinale. Quelle che invece si conoscono solo adesso, grazie ad un lavoro pubblicato dal gruppo di Tropini et al. su Cell, sono le conseguenze [...]

Clearance of human papillomavirus related anal condylomas after oral and endorectal multistrain probiotic supplementation in an HIV positive male: A case report.1

Questo virus colpisce uomini e donne, omosessuali ed eterosessuali e causa condilomi a livello del pene, testicoli, vagina, ano, e collo dell’utero. In alcuni casi i condilomi possono evolvere verso il cancro dell’ano e dell’utero. Si trasmette tramite rapporti sessuali, ma anche tramite lo scambio di indumenti. [...]

Autismo, correlato ad un’infezione batterica durante la gravidanza?

L'autismo è un argomento sul quale, come sapete, mi piace esprimermi regolarmente. Questo complesso disturbo di neuro-sviluppo, con  molteplici cause, è una grande sfida per la ricerca. Negli ultimi anni, gli studi si sono moltiplicati, e  ognuno di questi ha contribuito alla comprensione dell'autismo. Due recenti studi sul modello animale del [...]

L’analisi dei composti organici volatili (VOC), un vero strumento diagnostico nel trattamento del SII

La sindrome dell'intestino irritabile (SII) è una malattia complessa e confusa. Se il dolore e il disagio sono universalmente presenti nelle persone che ne soffrono, i sintomi, con la loro diversità e intensità, sono espressi singolarmente e rendono ciascun paziente un caso unico. In assenza di trattamento universale, i pazienti spesso [...]

Sclerosi multipla (SM), i probiotici per calmare l’infiammazione

Se le malattie autoimmuni m'interessano così tanto è che troviamo in ciascuna di esse dei meccanismi infiammatori comuni che sembrano prendere origine nell'intestino. Ricordate che l'intestino è la prima barriera immunitaria e assicura da solo ben 85% di questo lavoro di protezione. Cosa succede quando il nostro intestino, minato dalla dieta [...]