Blog di Pr De Simone, un pioniere del microbiota intestinale

Blog di Pr De Simone, un pioniere del microbiota intestinale

Un nuovo promettente approccio per il disturbo depressivo maggiore prende di mira l’asse microbiota-intestino-cervello: nuove evidenze scientifiche

Un nuovo promettente approccio per il disturbo depressivo maggiore prende di mira l'asse microbiota-intestino-cervello: nuove evidenze scientifiche Il disturbo depressivo maggiore è uno dei disturbi psicologici più comuni e diffusi, e in alcuni individui è associato a problematiche invalidanti che interferiscono o limitano la capacità di svolgere le principali attività quotidiane. [...]

Ruolo dell’asse intestino-muscolo nella fisiopatologia della sarcopenia e della ridotta capacità fisica nei pazienti con BPCO

Ruolo dell'asse intestino-muscolo nella fisiopatologia della sarcopenia e della ridotta capacità fisica nei pazienti con BPCO La broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) è una condizione infiammatoria dell'apparato respiratorio che può interessare anche più organi. La maggior parte dei pazienti con BPCO sviluppa debolezza muscolare e atrofia, che contribuiscono a ridurre la funzionalità [...]

Il promettente ruolo della DSF nella lotta contro l’autismo

I disordini dello spettro autistico sono caratterizzati da enormi costi individuali, familiari e sociali. Questi fattori hanno determinato un incremento delle risorse per la ricerca delle cause di questa patologia, ancora lontane dall’essere definite in modo completo ed esaustivo. Quello che però sembra essere un punto fermo è che l’alterazione della sinaptogenesi [...]

I probiotici come potenziale strategia per promuovere la risposta immunitaria contro il virus HPV e le cellule infettate dal virus

Una specifica formulazione probiotica potrebbe controllare l'infezione anale da HPV e la displasia HPV-correlata nei pazienti affetti da HIV. I ricercatori dell’Università di Roma La Sapienza hanno valutato i potenziali effetti clinici della batterioterapia orale sull’infezione anale da HPV (Human Papilloma Virus) e sulla displasia correlata all’infezione da HPV in uomini con [...]

Rilevanza della Formulazione De Simone nell’encefalopatia epatica

La formulazione De Simone combinata con rifaximina influenza positivamente il profilo neurometabolico in un modello murino di encefalopatia epatica di tipo C. L'encefalopatia epatica di tipo C (HE, dall’inglese Hepatic Encephalopathy) è una sindrome neuropsichiatrica causata da una disfunzione epatica che si sviluppa in seguito a malattia epatica cronica. La gestione [...]

Non tutti i probiotici sono uguali nelle MICI

A suo tempo fece scalpore l’inserimento di un probiotico ad alta concentrazione (De Simone Formulation) come integrazione dietetico-terapeutica nelle principali Linee Guida delle MICI (Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali). Approfondire la conoscenza di questa strategia ha anche permesso ai ricercatori di individuare dei profondi “distinguo” tra i singoli componenti di questa vasta categoria di integratori.Un esempio concreto [...]

Probiotici in aiuto dei pazienti con infezione da Klebsiella pneumoniae

La diffusione di infezioni causate da un ceppo di Klebsiella pneumoniae produttore di carbapenemasi 2 (KPC-2), un enzima in grado di idrolizzare i farmaci carbapenemici rendendoli inefficaci, rappresenta un problema clinico importante nei soggetti ospedalizzati. Il gruppo di ricerca coordinato da Ana del Rio in Spagna ha pubblicato uno studio osservazionale (1) che ha [...]

La Corte d’Appello conferma la condanna per pubblicità ingannevole contro i distributori del probiotico VSL#3®

Il 17 febbraio 2021 la Corte d'appello degli Stati Uniti - Quarto Circuito - ha confermato un precedente verdetto con il quale i venditori del probiotico VSL#3® erano stati condannati al pagamento della somma di $ 15 milioni per pubblicità ingannevole ai sensi del Lanham Act. Questa sentenza conferma i risultati [...]

Il profilo neurometabolico migliora con i probiotici

Risulta ormai nota la connessione tra epatopatia cronica, molte spesso causata da infezione cronica da parte del virus dell’epatite C, e complicazioni neuropsichiatriche note come encefalopatia epatica (HE). Tale condizione può essere temporanea o permanente e le attuali terapie presentano tuttavia dei limiti in efficacia e tollerabilità sottolineando il bisogno di [...]

Go to Top